About

Zona Alterazione Corpo nelle sue varie incarnazioni – nomadi o stabili – è lo studio di piercing più vecchio in italia.
Ho iniziato a forare nel ’92-’93 a San Francisco sotto la guida di Erica Skadsen – organicjewelry – e dall’inverno del ’93 a collaborare con vari studi di tatuaggio in Italia. Sempre lavorando con il mio materiale e nome, come ospite on the road. nel ’96 ho aperto la prima sede stabile di Zona Alterazione Corpo a Bologna, in cui si faceva solo piercing, scar, beading; niente tatuaggi. 2002 di nuovo nomade.
Nel 2005 ho riaperto Z.A.C. a Bologna.

Io, Francesco Cervi, pratico full body piercing con varie tecniche – ago, punch and taper, scalpel -, dermal anchoring, scar, branding, bodymod

Leo Di Cato è il tatuatore che sta lavorando qui al momento.

Nicola Solieri – Soft Machine tattoo ha tatuato qui fino al maggio ’08. ora lavora da Vogel tattoo a Gosport, uk.

Vendiamo principalmente gioielleria della Wildcat, e di alcune altre ditte selezionate.
Si possono richiedere gioielli su misura ed offriamo una vasta selezione in acciaio 316, titanio, corno, oro, legno ed altri materiali organici (turchese, pietre dure, corallo, etc), plastica, etc..
Per gli estimatori, vendiamo anche espansioni e gioielleria tribale originale ed alcuni libri su piercing, tatuaggio e popoli tribali.
Ho organizzato varie mostre fotografiche su piercing, body art/body mod, sospensioni e rituali moderni e tradizionali – thaipusam -:
bologna tattoo convention nel ’95 – ’96 – ’97 – ’98…, al Link, Vapian art bar..
Al festival “Metamorfosi corpo macchina”, nel 2005 al bulk di milano – dove ha partecipato Stelarc ( http://www.stelarc.va.com.au/ ) con una mostra retrospettiva e conferenza, i Mutoid Waste Company, il Teatro Disumano, Tana, Black Qirex, etc..
Lì abbiamo fatto anche una Sospensione e Fakir show. Ho iniziato a giocare con i ganci nel ’96, cercando di sperimentare la parte rituale e sciamanica di ciò. La prima performance pubblica è stata alla Tattoo Convention di Riccione del ’97 con Angella Barretta e Tota. da lì ne sono seguite altre più o meno pubblicizzate, prevalentemente in situazioni dai forti richiami tribali o modern primitive. Ovvero in situazioni che provano a fondere il moderno, il cyber con il tribalismo, le nuove tecnologie con antiche conoscenze e consapevolezze. Una mia sospensione fatta nel 2000,appare nel documentario “Noise prat- in act” di Tekla Taidelli
Non ho solo lavorato. Dal ’94-’95 ho fatto anche vari viaggi in oriente per assimilare ed approfondire le radici del piercing, delle cerimonie ad esso collegate -thaipusam ed altre meno conosciute – e vivere la giungla.
La body art non è solo arte e igiene – aspetto essenziale – ma anche tecnica, feeling e sensazioni.
Francesco C. ( Cervi )

Zona Alterazione Corpo is the oldest piercing professional entity in Italy.
I started learning body piercing in ’92-’93 in San Francisco thanks to Erica Skadsen ( www-organicjewelry.com ) who accepted to teach me. On winter ’93 I began collaborations with different tattoos shop in Italy as guest on the road. Always using my jewelry and tools. On ’96 I opened my first shop in Bologna. It was just piercing, scarification, beading… 2001 closed the shop and back on the road.

2005 I re-opened Zona Alterazione Corpo in Bologna – this time offerin tattooing as well. I, Francesco, do body piercing ( needle, punch and taper, scalpel), dermal anchoring, scarification, bodymod

We sell, mainly, jewelry from the Wildcat Collection and from a few other selected companies. We offer big gauge custom jewelry on demand and a big selection of horn, wood and organic materials – plus, obviously 316 steel, titanium, plastic, etc. We also sell original tribal jewelry and plugs, for those who appreciate it.
Sometimes I do fakir shows or suspensions. I started to play with hooks in ’96. On ’97 with ToTa and Angela Barrette we made a performance at the Tatto Convention of Riccione. Since then I made other public fakir shows and suspension. Usually, without much pubblicity and in happenings that try to mix the west, cyber with tribal cultures, technology with ancient consciousness and knowledge.
I didn’t only work. In the last 12 years I made different trips to Asia to see rituals connected to body art, feel the roots and live the jungle.
Francesco Cervi